Call2Net incrementa del 36% la propria forza lavoro, nonostante l’emergenza sanitaria

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Scritto da
Gaia Gasparetto

Gaia Gasparetto

Digital Marketing Specialist

Covid-19: nuove assunzioni in tempo di pandemia

L’emergenza Covid-19 non ha arrestato la produttività e la crescita di Call2Net Spa, punto di riferimento italiano nel mondo della customer experience, chiudendo il primo semestre del 2020 con un incremento del 36% della propria forza lavoro.

In un momento di difficoltà e incertezza, a causa dell’emergenza sanitaria, le interazioni da remoto hanno registrato un’importante crescita, aumentando la fiducia da parte dei clienti e del mercato italiano.

Un incremento che ha portato Call2Net ad avere l’opportunità di dare un contributo all’occupazione nel nostro Paese, offrendo alle persone rimaste senza lavoro a causa dell’emergenza, la possibilità di ricollocarsi nel mercato lavorativo.

Per ottenere questo importante risultato Call2Net, negli ultimi mesi, ha lavorato intensamente, siglando ad Aprile un accordo di prossimità per salvaguardare l’occupazione, e assumendo, tra Maggio e Giugno, nuovo personale nelle sue 6 sedi italiane: Milano, Torino, Marcon (Ve), Prato, Gallipoli e Cagliari.

In attività dal 2007, Call2Net ha sempre creduto molto nelle persone e nei giovani, riconoscendo in loro quella spinta all’innovazione, alla crescita, alla flessibilità che, rappresentano perfettamente le fondamenta del suo successo. 

Forse potrebbe anche interessarti...

Per avere maggiori informazioni sui nostri servizi di Customer Interaction, contattaci

Sottoscrivi alla nostra Newsletter mensile

Aggiornamenti sulla Digital Transformation, sulla CX, sulla Customer Interaction e molto altro.